Tag Archives: ansia

10Mag/18

gestire efficacemente il giudizio degli altri

Ogni qualvolta veniamo a contatto con persone sconosciute, avviene naturalmente un primo scambio: spesso generiamo un giudizio generico degli altri e viviamo la sensazione che anche gli altri stiano facendo lo stesso nei nostri confronti.
E’ una sensazione a pelle, che può essere vissuta positivamente o negativamente a seconda del nostro stato d’animo, di chi sono le altre persone, del contesto nel quale avviene questo primo contatto.

Se abbiamo sviluppato una buona capacità di ascolto e riconoscimento delle nostre emozioni e di gestione dello stress, possiamo attivare questa capacità in quei momenti, affinché ci venga in aiuto nel gestire quel leggero stato d’ansia che, se gestita efficacemente, può alimentare la nostra curiosità nei confronti di ciò che è diverso da noi o aiutarci nel tenere le distanze da una situazione potenzialmente spiacevole.
Quei primi momenti di contatto, possono darci informazioni preziose riguardo al nostro modo di essere, a ciò che troviamo interessante, ci attrae o al contrario a ciò che non ci piace nelle altre persone e nelle diverse situazioni. Queste informazioni sono preziose per orientarci, fare delle scelte consapevoli nella complessità che caratterizza il nostro vivere quotidiano.

Quando invece sperimentiamo un livello di ansia sopra la soglia, corriamo il rischio di vivere con disagio questo tipo di situazioni.
Paradossalmente può essere proprio il nostro comportamento, il nostro modo di fare ‘diffidente’, ‘chiuso’, ‘difensivo’ a contribuire alla generare di un giudizio negativo su di noi da parte delle altre persone.
Questa nostra stessa chiusura nei confronti degli altri rischia di generare un rifiuto da parte degli altri che può contribuire ad alimentare la nostra ansia fino a portarla ad un livello di intensità difficile da gestire, che a volte può sfociare in un vero e proprio attacco di panico.

Chi vive con difficoltà la gestione dell’ansia legata alle situazioni sociali sconosciute, spesso sviluppa l’abitudine disfunzionale di evitare questo tipo di situazioni, per non dover gestire il disagio legato al giudizio delle altre persone. Tale abitudine è disfunzionale dato che tutti noi ci nutriamo di relazioni, viviamo in funzione di esse. Il rischio nell’alimentare questo tipo di abitudini è quello legato allo sviluppo di una vera e propria fobia sociale.

Le capacità di generare una buona prima impressione negli altri e di gestire efficacemente il giudizio degli altri sono competenze fondamentali per prenderci cura del nostro #benessere e della nostra #salute.

all’interno del setting protetto che caratterizza un percorso di psicoterapia breve, è possibile esplorare il nostro modo di essere e modellare, cambiare, apprendere nuove modalità di rapportarci a noi stessi e a agli altri maggiormente funzionali allo sviluppo di #empowerment e #benessere

12Mar/18

attacchi di panico Roma: risolverli con la terapia umanistica breve | dott. Stefano Calore

Cerchi un professionista che ti aiuti a risolvere in breve tempo un problema legato all’ansia o agli attacchi di panico a Roma? 

Ci sono molti professionisti che possono aiutarti a risolvere con diversi approcci e tecniche gli attacchi di panico a Roma. Credo che sia molto importante scegliere il professionista e l’approccio che più si avvicina alle tue esigenze per risolvere questo difficile problema esistenziale.
Di seguito descriverò le modalità e le fasi del processo terapeutico che caratterizzano l’approccio che utilizzo per trattare questo tipo di disagio: la terapia umanistica breve.
Non è una sequenza standard, ogni persona segue un proprio percorso individuale, ma la maggior parte delle persone che ho trattato sino ad oggi si riconosce nella descrizione di queste fasi del processo terapeutico:

1) riconoscere quando e come si manifestano gli attacchi di panico

Quando aiuto una persona che ha un problema con gli attacchi di panico, solitamente inizio con il facilitare il riconoscimento di come e in quali situazioni si manifestano.
La maggior parte delle persone che sperimentano degli attacchi di panico riferiscono che:
a) avvengono in modo improvviso
b) generalmente durano pochi minuti e possono essere caratterizzati dalla presenza di considerevole angoscia.
c) possono essere accompagnati da un insieme di pensieri ed emozioni legati ad intensa preoccupazione, paura, terrore, dalla sensazione di catastrofe, paura di morire.

Durante gli attacchi di panico, puoi sperimentare uno o più dei seguenti sintomi:
– Tachicardia / Palpitazioni / Battito del Cuore irregolare / Sensazione di ‘avere il cuore in gola’
Paura o terrore paralizzante / Paura di perdere il controllo / di impazzire / di morire
Disorientamento / Sbandamento / Instabilità / Capogiri / Vertigini
Tremori fini o intensi
Sudorazione eccessiva / Brividi / Vampate di calore
Sensazione di Soffocamento / Sensazione di ‘avere un nodo alla gola’
Dolore alla Testa (Mal di Testa) / al Petto / all’Addome
– Sensazione di Stordimento / Distacco dalla Realtà / Distacco dal proprio Corpo
– Sensazioni di Intorpidimento / Formicolio ai piedi o mani / Paralisi
– Nausea / Disturbi allo Stomaco o all’Intestino / Minzione frequente Continue reading